Login
panorama_4.jpgpanorama_0.jpgpanorama_10_.jpgpanorama_9.jpgpanorama_2.jpgpanorama_3.jpgpanorama_1.jpg



Come è nata questa idea o filosofia del fap nella corsa a piedi fuori strada (trail running ), comunque lontana dal normale traffico veicolare o in natura?
Intanto F.A.P. è l'acronimo di Famo A Perdese,  una frase in romanesco che lascia ad intendere una corsa a piedi autogestita, senza un itinerario predefinito, cercando di scoprire luoghi nuovi , in genere trattasi solitamente di sentieri di montagna , media montagna e perché no, di luoghi prossimi alle grandi città.  Si corre da soli o in compagnia senza schema, senza un programma, senza eccessi di agonismo, senza l'orologio, comunque in armonia con l'ambiente circostante,  ci si ritrova a stretto giro di sms o altro, secondo disponibilità proprie, si corre di giorno o di notte, come già accennato,  in piena autonomia o autogestione.
L'ambiente naturale diventa una palestra per chiunque voglia approcciarsi al trail running. Seguendoci, ogni neofita ha la possibilità di conoscere tecniche, tattiche e materiali da usare per praticarlo, prima di lanciarsi nella competizione o gara. Nel 2014 dopo la penultima edizione del Trail della Capitale (quindicesima edizione), mi venne l'idea di creare una Stazione di Trail Running , la location del Circolo Ippico della famiglia Furnari a Rocca di Papa, dove si svolse la gara, cadeva a proposito ! Ne parlai con i fratelli Francesco e Andrea e loro appoggiarono ciò che proposi! Nacque così la Stazione Trail Furnari, un punto di ritrovo e partenza dei miei allenamenti e con me, di altri appassionati della corsa in natura  (i Fappari)  quali Luciano Del Ciello, Gabriele Zitelli, Marco  Loffredo, Stefano Bellucci, Enrico Zuccarino, Simone Capria, Maria Teresa Cannuccia, Fabio Strinna, Alessandro Guerrini, Roberto Fabbri   ecc., tutti appartenenti a società sportive diverse! Cosa non di poca rilevanza questa, il trail aggrega e non disgrega!
Iniziarono così le nostre uscite settimanali con vere e proprie tracciature di percorsi , resi pubblici tramite una pagina web su www.romaecomaratona.com e che chiunque avesse voluto, avrebbe potuto scaricare sul proprio Garmin e correrci.
Il Famo A Perdese è poi diventato un'azione ( Fappare ), un gergo:
Famo a Pic Nic, famo a polenta, famo a pinta, famo a pranzo, famo a pizza, famo a porchetta ecc.

Capo Fapparo

Massimone Guidobaldi

DeSantiX.iT